Quelli che ritornano

Sono state due settimane veloci e convulse, le cose si sono accavallate e io ho corso per tenere il passo. Non sempre ci sono riuscita. Ho riscoperto qualcosa di prezioso che avevo sepolto sotto tutta la rabbia, ho pianto, mi sono incazzata furiosamente e ho tratto qualche conclusione. Non riesco più a trarre le conclusioni assolute che solo fino a un anno fa mi facevano dormire serena. giusto sbagliato, bianco o nero.

Avrei voluto aggiornare il blog ogni settimana, essere brillante e sagace. Quindici giorni hanno di nuovo capovolto tutto e ho accettato di scrivere quando il groviglio si dipana e la voglia di condividere si fa più forte. Ho accettato che una persona a cui voglio bene mi abbia detto cose dolorose e in parte inesatte, ma sono uno spunto di riflessione e questa volta non metterò la testa sotto la sabbia.

Ho accettato di avere un passo lento e goffo, di avere mal di schiena anche se faccio un corso per insegnare yoga e di avere la tosse e la voce bassa, ho accettato di fare fatica e ho smesso di violentarmi pretendendo tempi e modalità che non mi appartengono.

Accettare quella me così diversa da quella che avevo in mente è stato doloroso, e non è certo successo in due settimane, ma oggi mi rendo conto che non posso più indossare i miei vecchi vestiti perchè sono stretti, i negozi per comprare quelli nuovi sono ancora chiusi e io sto gelando con una vecchia tuta in attesa che qualcuno apra le porte.

Perchè ho una gran voglia che queste porte si aprano per scegliere qualcosa che mi piaccia davvero e per guardarmi in uno specchio fedele non in quello deformante della paura.

La paura, la mia perenne compagna: negata ,combattuta ,violentata, ora la guardo per com’è. Ha un nome e degli occhi, un

viso e dei capelli :sono i miei. Questo aspetto di me così intimo e così detestato ora sta qui, è ritornato a casa.

Ho tutta l’intenzione di prendermi cura, di me della mia paura delle persone a cui tengo davvero.

Prendermi cura,proprio così.

croc

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...